I Riflettori questa settimana sono tutti per lui Marco Bellavia , un idolo per chi seguiva Bim Bum Bam. Una bella persona oggi, lo scrivono in sua difesa la mamma di suo figlio e molti molti altri, un lavoro nella relazione d’aiuto la professione di Marco, Coach in appoggio ai più deboli, perché è proprio così, chi attraversa il buio più buio, spesso si risveglia al desiderio di aiutare, quando risale in superficie, spesso sente nascere de....... Continua a leggere…


Qualunque cosa temi che accada è già accaduta. Ciò che stai vivendo sono infatti gli effetti di qualcosa che è già avvenuto. Sii più paziente con te, smetti di identificarti sempre allo stesso modo, guardandoti sempre con lo stesso sguardo, muovendoti sempre le stesse critiche, senza accorgerti della spirale che generi. La tua saggezza antica ti vuole libero e tenta di spingerti sempre di più verso quella libertà, ecco perché sei attratt....... Continua a leggere…


Arriva spesso un momento nel quale sembra che tutti trovino in te falle o difetti. E allora che spesso parte la rincorsa a voler essere speciale. Quando la smetti di pretendere di voler essere speciale sappi che ti ci ritrovi davvero, unica, irripetibile e speciale. Come tu sei, da sempre. Se continui invece a pretendere di voler essere speciale ad ogni costo, lo sforzo di porterà a ricercare dentro te ciò che di speciale trovi negli altri. La ....... Continua a leggere…


Il disequilibrio e l’inquietudine garantiscono il processo evolutivo, eppure conserviamo l’illusoria convinzione che per essere felici ci occorra tranquillità, pace, assenza di problemi. L’instabilità è movimento e garantisce la vita. L’equilibrio si ottiene nel disequilibrio, perché è il disequilibrio stesso a garantirne il compimento. Ciò che muta vive, ciò che muta avanza e evolve, ciò che ristagna muore, così come i rapport....... Continua a leggere…


Guardati bene, sei integro, va tutto bene. Ogni sofferenza ti ricorda che dentro di te c’è qualcosa di inascoltato, che non stai prendendo in considerazione e dentro te c’è anche l’infinito che ti serve per rinascere dopo questo ennesimo dolore, per innescare l’immaginazione e la creatività, per attrarre a te tutto quello a cui hai fatto spazio con questo ulteriore vuoto, tutto quello che sta per raggiungerti. Immaginati, immagina, imm....... Continua a leggere…


Adagio,adagio,adagio, senza che nessuno spinga, lasciando la possibilità all'amore di avvicinarsi e poi allontanarsi,di sfiorarti e poi rifuggirti, di carezzarti e poi detestarti,come in una danza. Tutto sa accadere se avviene naturalmente,senza troppo pensare, senza volere,solo scorrendo e lasciando libertà a noi e all’altro. Nulla è negativo, niente è positivo, mentre tutto è coraggio. Tu però trasforma il tuo dipendere. Spesso la trapp....... Continua a leggere…


Adagio,adagio,adagio, senza che nessuno spinga, lasciando la possibilità all'amore di avvicinarsi e poi allontanarsi,di sfiorarti e poi rifuggirti, di carezzarti e poi detestarti,come in una danza. Tutto sa accadere se avviene naturalmente,senza troppo pensare, senza volere,solo scorrendo e lasciando libertà a noi e all’altro. Nulla è negativo, niente è positivo, mentre tutto è coraggio. Tu però trasforma il tuo dipendere. Spesso la trapp....... Continua a leggere…


La solitudine è il luogo della creatività più alta, la tela bianca sulla quale l’anima dipinge il destino e suggerisce segreti. La corsa costante alla socialità e all’esser cercati, depotenzia, affatica, sprona al conformarsi, rallenta il processo di identificazione e confonde la direzione. Fai pace con la tua solitudine, con il silenzio. Cercati invece di cercare consensi. Cambia idea, urla i tuoi no e i tuoi dissensi, coltiva chi sei, l....... Continua a leggere…


La solitudine è il luogo della creatività più alta, la tela bianca sulla quale l’anima dipinge il destino e suggerisce segreti. La corsa costante alla socialità e all’esser cercati, depotenzia, affatica, sprona al conformarsi, rallenta il processo di identificazione e confonde la direzione. Fai pace con la tua solitudine, con il silenzio. Cercati invece di cercare consensi. Cambia idea, urla i tuoi no e i tuoi dissensi, coltiva chi sei, l....... Continua a leggere…


Tutto è uno. Umanità e ambiente, nonni e nipoti, genitori figli, mariti e mogli, noi e loro, tu ed io. Io esisto perché tu esisti. Tutti esistiamo in funzione degli altri, che vivono e respirano. Le mie mani spingono il tuo fare, la tua mente il mio pensiero, il mio cuore il tuo amore, il tuo sentire il mio essere. Se gli altri sono e possono, è perché tu coltivi forza e passione. Se tu credi, io ho fede. Se a chi ami manca coraggio non esor....... Continua a leggere…