Imparare a spostarsi è necessario come imparare a rimanere. Spostati da ciò che ti allontana, da ciò che stride con ciò che ritieni giusto, da ciò che pretende, che decide per te, da ciò che ti fa sentire in colpa, sbagliato, fallato, incompleto, non felice. Spostati ma senza puntare il dito verso chi o cosa ti spinge lontano e poi prenditi, afferrati per mano e portati alla conquista di quel risveglio interiore che ti insegnerà che per se....... Continua a leggere…


QUEL LUOGO IN OGNI LUOGO DI NOI - Mum❤️ Si è fatto luogo ogni angolo da quando è divenuto nostro. Si è fatto angolo ogni luogo da quando è diventato noi. Si sono fatti tempio ogni angolo ed ogni luogo da quando è diventata casa. Si è fatto castello ogni umile oggetto da quando è diventato cantuccio e chi siamo, piuttosto che chi dobbiamo essere. Si è fatta strada ogni sospiro da quando è divenuto coraggio. Si è fatto grande ogni ....... Continua a leggere…


Giochiamo ad essere e a volere partner perfetti e finiamo con il dipendere sempre più da questa proiezione illusoria che ci narra che abbiamo confuso il senso delle relazioni. Il partner non ha bisogno di essere perfetto e neppure noi. Le relazioni sono un acceleratore destinico che ci consente di attivare più velocemente i nostri talenti dormienti e la nostra direzione identitaria. Più le relazioni sono sospese più sono funzionali. Ciò che ....... Continua a leggere…


Lasciati essere. Se continui a rimestarti forzosamente spingendoti ad essere quello che non sei, continuerai a generare frustrazione, disappunto, sofferenza, separazione tra te e te. Il talento che credi di non possedere è lì, in te, intatto e così unico che probabilmente non immagini nemmeno. Qualcuno ti ha insegnato a cercare il tuo talento basandoti su ciò che vedi e ritrovi intorno ma quel che vedi e che ti circonda è qualcosa di già es....... Continua a leggere…


Se insisti portando energia in ciò che identifichi come il problema, cristallizzi e potenzi quello stato. Dentro te, animicamente già tutto sta avvenendo, oltre la tua preoccupazione, oltre la tua paura, oltre ciò che visualizzi come tunnel, c’è un fare silenzioso e operoso che ti sta già portando fuori. Il tempo del dolore ha a che fare con le teorie del pensiero mentre il tempo della rinascita ha a che fare con l’abbandono a quel che c....... Continua a leggere…


Sii fiero per ogni crollo, per ogni caduta, per ogni volta che non sei stato compreso, amato e che dentro te hai dovuto scavare per non morire. Alza lo sguardo, raddrizza la schiena, incerotta le ferite e guarda avanti, indietro ci sei già stato. Illusoriamente crederai probabilmente che nulla sia cambiato, che chi ti maltratta ancora, lo fa perché nulla cambia mai. Non è così. Non è già più ieri, ora sai vedere, sai guardare chi ti ha rub....... Continua a leggere…


Ogni equilibrio è milioni di oscillazioni. Ogni avvicinamento è infiniti allontanamenti. Ogni ricordo è indefinibili rimozioni. L’amore non eviterà ad entrambi di perdersi nell’ovunque ma milioni di dimenticanze non cancelleranno il fatto che entrambi possano riconoscere se stessi solo nelle braccia e nella vibrazione dell’altro, fino a sapersi spingere oltre, fino a ritrovarsi, fino a riconoscersi dietro qualsiasi “travestimento”, ....... Continua a leggere…


Ciò che ti tormenta in realtà ti sta partorendo ed il tuo compito è quello di non disturbare. Come puoi sapere cosa sta accadendo se ciò che sta lavorando per partorirti agisce a livello animico? È un processo catartico, profondo, appena sussurrato, spesso silenzioso. Il tempo che passi quindi a definirti con te e con gli altri, è il tempo che impieghi nel turbare questo processo così delicato. Accompagnarti e amarti non vuol dire comprend....... Continua a leggere…


Ogni bambino che crescendo si sta imponendo, tiene per mano e per il collo un genitore, che a sua volta, grazie anche al figlio, sta evolvendo. Quella che sembra una lotta è invece una danza, quelli che sembrano nemici, in realtà sono i migliori alleati. I legami animici sono sempre funzionali, mai romantici. La vita porta con sé sempre doni e mai punizioni. Tiziana Cerra (Photograph Nick Wilkes, unsplash)....... Continua a leggere…


Prova a non parlarne. Ecco, non devi spostare lo sguardo che continua ad osservare con insistenza quel che sta accadendo ma devi trasformare il desiderio che ti porta a rievocarlo costantemente. Quel problema, quel disagio, chiedono silenzio. Smetti di cercare continuamente qualcuno con cui discuterne. Smetti di condividerlo. Osserva ancora, poi sposta ogni giudizio, ogni moto che ti spinge a cercare approvazioni o consensi, complicità e sosteg....... Continua a leggere…