Arriva sempre un momento nel quale non è solitudine ma è concentrazione nell’equilibrio, in cui non è ozio ma è meditazione, in cui non è distanza ma è spazio per imparare a ballare. tizianacerra.com (Foto Javier Allegue Barros)....... Continua a leggere…


È cruciale reintrodurre la calma e la riflessione nelle nostre vite, magari riportando i riti nella nostra quotidianità. Gesti lenti, silenziosi, attenti, pregni di pazienza, meditazione e respiro. Ogni azione dovrebbe essere intrapresa respirando il tempo, rallentando il passo, abbracciando la calma, e praticando il qui e ora. Attraverso la reintroduzione di rituali significativi, possiamo immergerci in una routine che favorisca la consapevole....... Continua a leggere…


È il rispetto per i cicli della vita, quelli stagionali e biologici. Vivere in armonia significa fluire con il corso degli eventi, abbracciando il cambiamento anziché cercare di imporre un controllo rigido. Implica la comprensione profonda che il tempo è un flusso continuo e interconnesso, senza nette separazioni tra passato, presente e futuro. Nel vasto flusso dell'esistenza, tutto è uno, tutto è una funzione che ci invita a risvegliare ci....... Continua a leggere…


Essere vulnerabili ha a che fare con l’appoggiarti agli altri, con il lasciare che il parere altrui diventi per te falce o volo. Puoi essere felice sempre a prescindere da cosa e chi ti circonda. Essere felici nasce da uno spazio interiore che finalmente ricolmo di te smette di accontentarsi di definirsi e riconoscersi solo quando e se è l’ambiente ad accontentarti ad amarti. Rinuncia a tutto. Amati tu, portati ovunque sia per te orizzonte e....... Continua a leggere…


Siamo un intricato mosaico di sensazioni, spesso desiderosi di liberarci di emozioni ritenute ormai obsolete e indesiderate, come vecchi abiti logori che vorremmo gettare via. Tuttavia, ciò che costituisce la nostra essenza non può essere eliminato con semplicità. È un tentativo di spogliarci da parti di noi stessi che disprezziamo, ma paradossalmente, più ci sforziamo di liberarcene, più queste parti rifiutano di andarsene. Si fanno sentir....... Continua a leggere…


Ci viene spesso insegnato che provare rabbia, tristezza o paura ci renda fragili, sciocchi,deboli. Abbiamo interiorizzato questo giudizio su noi stessi, creando una dicotomia tra ciò che è considerato giusto e ciò che è sbagliato, ciò che è accettabile e ciò che dovrebbe essere evitato. Tuttavia, è fondamentale comprendere che demonizzare le nostre emozioni non fa altro che dividere e alienare parti essenziali di noi stessi. Niente dovre....... Continua a leggere…


La distanza si manifesta in molteplici modi; non è solo la misura fisica tra le persone. In molte occasioni, individui condividono la quotidianità da vicino ma restano distanti, mentre altri sono naturalmente predisposti a coltivare una distanza operativa per favorire la crescita reciproca. Spesso, nella distanza, emerge un sostegno reciproco, una cooperazione silenziosa in cui ognuno affronta le sfide invernali per sé e per altri a lui legat....... Continua a leggere…


Sii come Prometeo, il mitico portatore del fuoco agli umani. Coltiva saggezza, nutri intelligenza e abbi il coraggio di ribellarti per la conoscenza. Il tuo fuoco, come il suo, può illuminare il cammino degli altri con amore e compassione. Ricorda che la ribellione e la sofferenza possono portare a una profonda crescita interiore. Il tuo viaggio personale può attraversare la luce e il buio, ma resta presente in ogni istante, affinché ogni mome....... Continua a leggere…


C’era una volta una bambola di sale. La bambola aveva un sogno: voleva vedere il mare. Non c’era un giorno o un secondo che lei non pensasse al mare. Non lo aveva mai visto, non sapeva come poteva essere fatto, però sapeva che doveva esserci e che lei voleva vederlo. Tutti deridevano la bambola e il suo assurdo sogno. Ma lei era sorda a critiche, biasimi e tentativi di scoraggiamento. Fu così che un giorno prese una decisi....... Continua a leggere…


Impara a favorire e non più a combattere. Osserva e respira ogni emozione, ogni sensazione nel corpo, talvolta sarà tensione, talvolta sarà rilassamento. Ci sono luoghi che si possono raggiungere solo connettendosi e disinnescando il fare. È imparare a gestire in modo sano gli eccessi. Esiste il ritorno e forme nuove tue inespresse che chiedono di esser rilasciate e certezze coriacee, che vanno disturbate, movimentate, ridistribuite. Riconosc....... Continua a leggere…